CONSIGLIO PASTORALE del 26 novembre 2017
24 Novembre 2017

“Una Chiesa che cresce:generare, educare, accompagnare alla vita in Cristo”

Titolo della Lettera pastorale del nostro Vescovo Mariano alla nostra Comunità diocesana per l’Anno Pastorale 2017/2018

 

ORDINE DEL GIORNO

 

Partire da alcuni brani della Lettera pastorale del Vescovo per prendere coscienza della responsabilità che ogni Comunità ha nella testimonianza della propria fede per “contagiare” chi viene a contatto con essa, a partire dai nostri ragazzi nel cammino verso la loro Iniziazione Cristiana

  1. Lettura della nostra realtà: luci e ombre
  2. Quali scelte per crescere nella fede
  3. Quale posto occupa l’ascolto della Parola di Dio soprattutto in Comunità
  4. Quale spazio per la preghiera personale e comunitaria
  5. Come sono le nostre celebrazioni liturgiche e quale impressione diamo a chi viene a contatto con la nostra realtà che manifesta nella stessa celebrazione la gioia della propria appartenenza a Cristo nella Comunità
  6. Come viviamo la “comunione” con tutte le realtà parrocchiali: Associazioni e Movimenti; quale conoscenza reciproca e quali i momenti di incontro e crescita comunitaria
  7. Quale presenza nel territorio e quale sensibilità per le problematiche sociali
  8. Quale sensibilità verso le “povertà” presenti nel territorio e quale atteggiamento di apertura verso i poveri, gli anziani, i malati. Non basta delegare la “Caritas parrocchiale”
  9. Quale apertura verso i ragazzi e i giovani: amati o sopportati. Ostilità nei loro confronti o dialogo rispettoso, coscienti che la Chiesa di domani la faranno loro a cominciare già dall’oggi
  10. Varie ed eventuali e proposte concrete anche in vista dell’Avvento e del Natale

 

Un ordine del giorno abbastanza impegnativo, ma senza l’affanno di dover affrontare tutte le varie problematiche evidenziate in un semplice incontro. L’importante é cominciare e avere la lucidità e sincerità per partire con una visione reale di quello che siamo e di quello che dovremmo essere secondo quanto il Signore ci chiede oggi e qui dove viviamo e con le persone che ci sono accanto.

La scelta del pomeriggio domenicale è senz’altro un grande sacrificio ma è l’unico tempo che una volta tanto possiamo dedicare alla nostra Comunità per confrontarci e camminare “insieme”.

Vi aspetto numerosi.

 

Latina, 18 novembre 2017

                                                                      Don Giancarlo




Tutti i commenti